Scatti surreali di Chernobyl e dintorni

Giorgio Giussani è un ragazzo appassionato di fotografia analogica che ha sempre avuto un particolare interesse per la parte orientale dell’Europa tanto da decidere di dedicare molti dei suoi viaggi all’esplorazione di questi spettacolari posti. In particolare, lo scorso maggio Giorgio ha visitato Pripyat nel nord dell’Ucraina, la città fantasma fondata nel 1970 per dare un tetto ai lavoratori della vicinissima Centrale nucleare di Chernobyl.

“Sono sempre stato affascinato dai fatti di Chernobyl, trovo surreale che una intera città si possa essere fermata al 1986 quando i suoi abitanti furono costretti ad abbandonarla lasciando li tutti i propri effetti personali. Mi aspettavo un posto triste ma devo dire che ho provato sensazioni diverse: la natura è molto rigogliosa e c’è tantissimo verde. Più che triste l’ho trovato davvero surreale. Il silenzio assordante che ho sentito a Chernobyl non l’ho sentito da nessun altra parte in vita mia”.

Visitate la pagina ufficiale di Giorgio: Very Giorgious Photography
Annunci
Comments
3 Responses to “Scatti surreali di Chernobyl e dintorni”
  1. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  2. Boezio ha detto:

    Wonderful and insightful pictures, clearly and artist of the camera.

  3. spirale ha detto:

    splendida documentazione!

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail e resta aggiornato sui nuovi post di Copia-Incolla.org

    Segui assieme ad altri 455 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: