L’altra faccia di Madrid

L'altra faccia di Madrid

Per chi non lo sapesse anche la capitale spagnola ha una sua tradizione di arte urbana molto interessante. Non è visibile a primo impatto in quanto il Comune ha vietato da qualche anno qualsiasi atto di vandalismo (murales, attacchinaggio, ecc…) all’interno della città inasprendo ancor più le già salatissime multe che i writers dei primi anni ’90 erano costretti a sobbarcarsi per aver imbrattato un muro di periferia.

Abbiamo cercato e ci siamo informati parecchio ed alla fine abbiamo trovato capolavori realizzati da alcuni dei nomi più importanti a livello mondiale: Blu, Space Invaders, Sam3 e gli street artist locali SpY e El Tono per citarne alcuni.

Space Invaders – Calle de Toledo

 – Stazione Ferroviaria Atocha

Sam3 – Avenida del Manzanares

Blu – Calle de Antonio Lopez

SpY – Plaza de Cuecha

Scuola di disegno IADE – Calle del Leon

– Parque de la Arganzuela

Comments
One Response to “L’altra faccia di Madrid”
  1. icittadiniprimaditutto scrive:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail e resta aggiornato sui nuovi post di Copia-Incolla.org

    Segui assieme ad altri 456 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: