Professione: Artista e/o Vandalo

Wall2

Arte e vandalismo. Due parole che a primo impatto hanno poco da condividere, ma che nell’opinione di molti vanno a braccetto se riferite a uno specifico ambito, quello dei graffiti. La questione, spesso affrontata dall’opinione pubblica in maniera superficiale, diventa però di difficile risoluzione laddove si attribuisce alla parola ARTE quel significato che a tutt’oggi ha confini non chiaramente definiti.  

Il vero problema risiede infatti nell’impossibilità di condividere una precisa definizione di tale concetto. Arte, oggigiorno, è tutto e niente. E’ qualsiasi forma di espressione, è ogni gesto, ogni suono o parola…basta che, almeno in teoria, esprima un proprio stato d’animo o le emozioni di uno specifico istante. Limitandoci a ciò chiunque sarebbe un’artista nella vita di ogni giorno.

Ma l’arte banalmente intesa si evolve in Arte (…con la A maiuscola!) solamente laddove essa sia in grado di trasmettere un senso di appagatezza, quietezza e benessere ai nostri sensi, grazie alla cura, all’impegno e al sentimento impiegati dall’artista. E, a ben vedere, la cerchia si restringe!

Bene, ora il problema è capire quanto di arte c’è nel graffitismo urbano. Grandi e piccole città hanno fatto e continuano a fare da sfondo a questa disciplina che persevera ed evolve nelle sue forme. A farne le spese sono i muri di edifici e qualsiasi altra superficie che possa far viaggiare il proprio nome in giro per la città. E ciò declassa evidentemente il writing in un’ attività illegale e degradante. Tuttavia tra i tanti “vandali” che fanno graffiti per moda, senza conoscerne le radici e senza possedere un minimo di tecnica, c’è chi ne fa una propria scelta di vita e mette in campo tutte le personali doti artistiche. Agli occhi, il risultato è una massa di scarabocchi raramente intervallati da vere e proprie opere d’arte che per molti versi contribuiscono a rendere della città un vero e proprio museo di anonimi artisti.

In un certo senso il writing, quando basato su un’attenta ricerca stilistica e quando presente in luoghi consoni, lontano da chiese, centri storici e aree di pubblico interesse, è una risposta alla voglia di colorare quelle cupe tonalità di grigio di grossi muri e di monotoni cavalcavia; è la voglia di catturare lo sguardo dei passanti; è la voglia di far emergere uno stile che sarà sempre alternativo…..è pura Arte!

Scritto da Marco Igliozzi

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail e resta aggiornato sui nuovi post di Copia-Incolla.org

    Segui assieme ad altri 456 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: