Copia-Incolla interviews Coez

Coez

Siamo orgogliosi di presentare oggi, ultimo giorno del 2011, l’intervista ad un grande rapper romano, come noi, che durante gli ultimi mesi sta riscuotendo un grande successo in tutta Italia accompagnato dall’uscita del suo mixtape “Fenomeno” a fine Novembre. Ecco come si racconta …

Ciao Silvano, grazie per aver partecipato a questa intervista! Iniziamo dalle origini: quando e in che modo ti avvicini al mondo dell’Hip-hop?

Hai idea di quante volte ho risposto a questa domanda? Praticamente ogni intervista comincia così … Comunque, che io mi ricordi, il primo contatto con l’hip hop ce l’ho avuto che ero ancora alle medie. La disciplina che mi ha appassionato per prima è stata quella del writing, infatti “Coez” era la mia tag: mi chiamo così da quando ho 13 anni, considera che ne ho 28 adesso quindi da un bel po’.

Se dovessi suddividere il tuo percorso artistico dalla nascita ad oggi, quali potrebbero essere le tappe o gli avvenimenti (o incontri) fondamentali che ti hanno dato l’opportunità di crescere, di formarti come artista e di arrivare ad essere l’attuale Coez?

Sicuramente primo su tutti l’incontro con Franz e Nicco con i quali ho formato il mio primo gruppo “Circolo Vizioso” e a seguire tutta la crew “Brokenspeakers” con i quali ancora collaboro anche se lo sviluppo di “Coez” è avvenuto abbastanza in solitudine: per quanto mi possa trovare bene con il mio gruppo, quando scrivo per me stesso mi escono sempre delle cose più personali e strambe. A livello tematico mi sono sempre distinto dai vari personaggi che popolano la scena dell’hip hop italiano, forse quello che mancava era la parte strumentale ancora troppo riconducibile ad uno stile, su questo Sine ha fatto molto, ha creato un suono per i miei fondali che in Italia non era ancora stato avvicinato da nessuno, o almeno non così bene.

Il 25 Novembre di quest’anno è uscito per la Honiro Label il tuo “Mixtape” intitolato “Fenomeno” anticipato dal singolo omonimo. Dopo un attento ascolto di tutti i brani abbiamo notato un’interessante cambiamento verso sonorità più elettroniche rispetto ai tuoi brani più vecchi, forse frutto proprio del tuo percorso di crescita che stai attraversando. Secondo quale criterio selezioni le basi per i tuoi pezzi?

Mi piace fare dei dischi che abbiano una continuità a livello sonoro e ultimamente mi sono sentito un sacco di roba elettronica, ed essendo in grossa percentuale roba solo strumentale ho subito provato a rapparci sopra e dopo un paio di tentativi ho visto che con un po’ di editing i risultati erano interessanti. Durante la scrittura di “Fenomeno” scrivevo su qualsiasi cosa mi piacesse: ad esempio una sera ero a casa di un mio amico ed ha messo su il disco dei The XX e appena ho sentito l’Intro ho chiesto al mio amico che pezzo fosse, me lo sono appuntato e il giorno dopo a casa ho tirato giù il pezzo tutto d’un fiato (Pezzi di Me).

Solitamente a questo punto dell’intervista si fanno le classiche domande “tipo” dopo l’uscita di un album, cioè “a quale canzone sei più legato, come nasce una tua canzone, ecc…”. Ma noi preferiamo andare oltre e chiederti qualcosa di più divertente. Ci incuriosisce molto avere una tua breve descrizione del tuo ultimo lavoro, una specie di auto-recensione.

Vorrei dire in primis due cose sul nome del mixtape “Fenomeno”. Il mixtape è un po’ un ibrido fra hip hop, elettronica, dubstep e incroci vari di musica, mentre il nome “Fenomeno” era per mantenere una matrice rap. Come tutti sapete l’hip hop è l’unico genere che racchiude nelle proprie caratteristiche quella dell’autocelebrazione e mi sembrava giusto quindi rendere onore al genere. Il mixtape è sicuramente un progetto sperimentale e mi sono divertito a sperimentare sia con le basi che con i testi. In alcuni pezzi ho cercato di non dire nulla di preciso ma di fare leva più sull’atmosfera che si sarebbe poi creata, come ad esempio su “Mille Miglia”. Non mi sono preoccupato di mandare un messaggio al pubblico come spesso faccio, ma più che altro ho cercato un mood, anche se ogni pezzo l’ho trattato in maniera diversa. Forse alcuni pezzi sono talmente diversi fra loro che non sembrano neanche scritti dalla stessa persona, ma se ci rifletti il disco apre con l’”Intro” e la prima barra dice “ho un piccolo disturbo bipolare“, quindi tutto è giustificato.

Il tuo Mixtape è stato pubblicato per intero su Youtube dalla Honiro Label, e sia qui che sulla tua fanpage di Facebook abbiamo notato una fantastica risposta positiva del tuo pubblico, sempre attivo e partecipe. Come vivi questa interazione con i tuoi fan attraverso i nuovi canali di comunicazione sul web? In che modo ti rapporti con essi?

Devo dire la verità, ci ho messo un po’ a lasciarmi andare sul fattore “interazione con i fans”.
Ultimamente però mi sento abbastanza appoggiato dal mio pubblico anche se alcuni di loro non sono troppo d’accordo con la mia nuova direzione, però penso di riuscire sempre a trasmettere il fatto che mi piace fare quello che faccio e il pubblico questo lo capisce e lo apprezza. Spesso rispondo alle e-mail dei miei fan e cerco di essere sempre presente, (chiaramente per quello che riguarda il mio ruolo) sono stato anche molto contento della risposta che ho avuto da parte loro quando con la Honiro abbiamo deciso di girare il video fans made “Fenomeno”.

Sappiamo che stai lavorando al nuovo disco: quali sono tuoi progetti nel breve futuro?

Probabilmente uscirà un altro video targato Coez e Sine, nel quale penso che seguiremo il tiro di “E Invece No” piuttosto che del mixtape …

Contatti:
Facebook
Honiro Label Youtube Channel
Comments
One Response to “Copia-Incolla interviews Coez”
  1. Max scrive:

    big up Coez!

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail e resta aggiornato sui nuovi post di Copia-Incolla.org

    Segui assieme ad altri 456 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: