Copia-Incolla interviews Ben Heine

benheine1

Siamo molto soddisfatti di potervi presentare oggi questa intervista ad un grande artista, che negli ultimi tempi sta facendo parlare di sè praticamente in ogni parte del mondo. Stiamo parlando di Ben Heine, di cui abbiamo scritto già tempo fa sul nostro sito un’articolo con una raccolta di un po’ dei suoi lavori estratti dal progetto “Pencil vs Camera”, una geniale idea di fusione tra disegno e fotografia. Ma Ben Heine non è solo questo: leggete l’intervista e andate a vedere gli altri suoi lavori!

Parlaci del tuo background: la tua istruzione, i tuoi sogni e le tue paure.

Ho iniziato come disegnatore  e pittore autodidatta, poi mi sono interessato di fotografia durante la mia laurea in giornalismo. Ho molte paure e cerco di dimenticarle quando sogno. Una delle mie paure più grandi sarebbe quella di vedere la mia ispirazione scomparire o di perdere la mia motivazione a fare ogni volta meglio.

I tuoi lavori sono pieni di espressione creativa. Come è nata l’idea di combinare il  disegno alla fotografia?

Questo concetto è il risultato di una lunga evoluzione artistica ed è la fusione di strumenti creativi che ho usato per molto tempo: matite, carta ed una macchina fotografica. Mi ci sono voluti diversi anni per trovare il modo migliore per unirle in modo armonico. E questo è stato un processo inconsapevole.

Le tue immagini contengono spesso dell’ironia: il mondo visto dalle tue foto è un mondo semplicemente ironico, surreale, o nasconde al suo interno qualche significato particolare?

Sì, è vero, spesso cerco di trasmettere un senso divertente e positivo in queste immagini. Ma alcuni soggetti o idee che rappresento sono spesso poco felici come la morte, la solitudine o la disperazione.

La raccolta “Pencil Vs. Camera” ha fatto il giro del mondo … Come ti senti? Quale messaggio pensi che ha portato con sé?

Il messaggio principale credo possa essere questo:  che  la gente veda in “Pencil Vs. Camera” un mondo dove tutto sembri possibile. Non ci sono limiti di fantasia. Potete immaginare tutto quello che volete. Con “Pencil Vs. Camera” è possibile viaggiare in universi inesistenti quando lo si vuole.

Quali progetti futuri ti aspettano? Ti vedremo in Italia?

I miei lavori sono stati pubblicati già in Italia ma non li ho ancora mai esposti ufficialmente​​. Può darsi che succeda a breve.

Contatti:
Personal Website
Facebook
Flickr
DeviantART
Twitter
 
 
ENGLISH VERSION

Tell us about your background: your education, your dreams and your fears.

I started as a selfmade drawer and painter, then I became interested in photography during my degree in Journalism.
I have many fears and I try to forget them when I dream. One of my biggest fears would be to see my inspiration disappear or to lose my motivation to do each time better.

Your works are full of creative expression. How did the idea of ​​combining drawing to photography?

This concept is the result of a long artistic evolution and it’s the fusion of creative tools I’ve been using for a long time now: pencils, paper and a camera. It took me several years to find the best way to merge them in a harmonious way. And this was an unconscious process.

Your images often contain irony: the world seen from your photos is a world simply ironic, surreal, or hidden inside any special meaning?

Yes, it’s true, I often try to convey a funny and positive meaning in these pictures. But some of them are also about less happy subjects such as death, loneliness or despair.

“Pencil Vs Camera” has traveled the world … How do you feel? What message do you think has brought with it?

I think the main message people see in “Pencil Vs Camera” is that everything seems possible. There are no limits in imagination. You can imagine anything you want. With “Pencil Vs Camera”, you can travel in unexisting universes as far as you want.

What future projects do you expect? We’ll we see you in Italy?

My works have been published in Italy already but I didn’t exhibit there yet. May be soon.

Comments
3 Responses to “Copia-Incolla interviews Ben Heine”
  1. Claudio Santi scrive:

    Lo seguo da qualche anno, mi piace un sacco come si mette in gioco variando di continuo il suo modo di fare arte, usando un miscuglio tra fotografia, pittura e disegno. Sono orgoglioso di essere un suo amico.

Trackbacks
Check out what others are saying...
  1. […] altro materiale, quasi tutto alla prima apparizione nella Capitale. Banksy, Obey, Space Invader, Ben Heine, JR e Mr Brainwash sono solo alcune tra le grandi firme presenti al primo appuntamento […]



Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail e resta aggiornato sui nuovi post di Copia-Incolla.org

    Segui assieme ad altri 456 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: