Copia-Incolla Interviews LosDosPesados

Quando ancora i mezzi a disposizione erano relativamente pochi, il loro interesse e curiosità li portano a realizzare il primo LiveSet audio/video, a bologna, “Tribe&bass for primitive Landscape”.La passione per la drum&bass e la produzione video spinge LosDosPesados a sviluppare propri  strumenti hardware/software attraverso i quali proporre live  performances audio/video , in cui sinergia e jam-session diventano il filo conduttore di immagini e vibrazioni drum&bass.
Chi sono Los Dos Pesados?
Hierro e Pedro
Come e dove vi siete conosciuti?
Ci siamo conosciuti a Bologna dove facevamo parte di un collettivo che si chiamava BASETERRA.
Dove vivete?
Outerspace / Cile / Italia
In che modo vivete?
Viviamo in un bunker sotterraneo pieno di luci e suoni, sotto una grandissima cassa.
Perché “LosDosPesados”?
Abbiamo assunto i nostri nomi sud americani e con essi il nome del nostro duo, durante un viaggio di lavoro in Cile nel deserto di Atakama. L’anno preciso non ce lo ricordiamo. 
LosDosPesados letteralmente vuol dire “due persone pesanti”, per capirci… “due rompi coglioni”. Allo stesso tempo però vuole dire anche due persone fiche nel senso di pesante, come heacy metal insomma. 
E’ un termine un pò “slang”, che cambia molto significato. A noi ce l’hanno dato in Cile, nel deserto e c’è piaciuto. 
Di cosa vi occupate?
Il nostro lavoro gira attorno alla BCAA, una “new media agency”, cioè un’azienda coinvolta nella creazione e sviluppo di prodotti e servizi innovativi, integrando i movimenti del corpo umano con l’audio, l’animazione, la comunicazione, il web e sistemi multimediali.
BCAA ha sviluppato installazioni permanenti per musei, locali e strutture pubbliche. Allo stesso tempo il team crea installazioni temporanee e spettacoli, per eventi, contest, concerti, teatro, e tutto ciò che è interdisciplinare, lavorando con artisti, musicisti, cantanti, pittori, attori e così via, cercando ogni volta di costruire un’esperienza unica. Sperimenta usando le migliori tecnologie per godere di nuove soluzioni. 
L’azienda è composta da 4 soci di cui due siamo noi. 
Sostanzialmente è partito tutto da LosDosPesados, infatti i primi prodotti che sono stati messi in vendita dall’azienda sono proprio programmi fatti da noi ed utilizzati nei nostri live set musicali.
Ci potete descrivere i principali progetti dell’azienda?
Due sono i progetti principali dell’azienda: Kilikà e Manipulator.
Kilikà è stato il primo software da noi messo a punto. 
E’ un progetto che mira a esplorare i modelli di interazione tra la musica, il visual e il linguaggio dei gesti, con particolare attenzione al riconoscimento del contenuto espressivo. Il risultato è uno spazio interattivo ottenuto integrando una tecnologia di “motion-capture” (è in grado di distinguere le persone e di capire i 15 punti di cinematica del corpo) e motori di rendering diversi. Semplicemente parlando, questo software ti permette di suonare con i movimenti del corpo ripresi da una telecamera.
Ora utilizziamo le KNEKT dell’XBOX al posto delle semplici telecamere e Kilikà ha cambiato nome in 3DOM. 
Ecco un video che presenta Kilikàhttp://vimeo.com/812680
Manipular, un sistema che consente di riprodurre la musica usando solo le mani, a partire dal rapporto tra le mani “reali” e le mani sul software, l’obbiettivo è quello di manipolare un’interazione in tempo reale usando le mani come “input device”, dando la possibilità di riprodurre musica con le mani libere, che galleggiano nell’aria senza luce. E’ uno strumento speciale, che consente di riprodurre video e musica, sperimentando nuovi modi di interazione uomo-macchina. 
Ecco un video che presenta Manipular: http://vimeo.com/5848484
Sorprendente… Cosa usate quindi per i vostri live set?
Abbiamo cambiato molto nel corso degli anni…
Agli inizi, anni fa, utilizzavamo Resolum per il video e Ableton Live per l’audio, abbiamo utilizzato Kilikà e Manipular, da un pò di tempo a questa parte ci divertiamo utilizzando Ableton Live ed un software fatto da noi con Reaktor. Utilizziamo loop presi da canzoni, insieme a loop fatti da noi, “rimasciamo” tutti i loop con vari effetti creando uno “SLICE SET”. Il nome gliel’abbiamo dato noi, e a nostro modo di vedere è molto più divertente di un normale live set di Ableton Live e allo stesso tempo è qualcosa in più di un dj set. La reazione del pubblico è sempre molto buona per fortuna!
Avete mai pensato di impegnarvi nella produzione musicale?
Ci abbiamo pensato molte volte. In realtà agli inizi abbiamo anche fatto qualche pezzo. Purtroppo però il tempo è sempre meno. 
In questi ultimi tempi stiamo pensando di tornare un po in carreggiata e magari fare qualche nuova traccia. 
Come vedete LosDosPesados tra qualche anno?
Nonostante nei live la risposta del pubblico è sempre positiva, sappiamo benissimo che il giro delle feste ruota tutto attorno alla produzione. Abbiamo alcune idee in mente per sviluppare il progetto e per far “risorgere” il duo. Tutto il nostro lavoro è partito da LDP ed è giusto che questo progetto venga “ricompensato”. 
Il vostro scopo?
Eguagliare il gioco al lavoro, unire i due concetti in un unico flusso produttivo teso alla sperimentazione.
Chi ospitate nel vostro party ideale?
Chi ama ballare e divertirsi direi!
Messaggio alla nazione dei LosDosPesados?
“Chi è maestro nell’arte di vivere distingue poco fra il suo lavoro e il suo tempo libero,
fra la sua mente e il suo corpo, la sua educazione e la sua ricreazione,
il suo amore e la sua religione. Con difficoltà sa cos’è cosa.
Persegue semplicemente la sua visione dell’eccellenza in qualunque cosa egli faccia,
lasciando agli altri decidere se stia lavorando o giocando.
Lui pensa sempre di fare entrambe le cose insieme.” (cit)



English Version:




In times where tools for LiveSets where limited, LosDosPesados bring to Bologna “Tribe&Bass for primitive Landscape”. Their passion for Drum&Bass and their video brings them to develop their own hardware/software instrumentation with which they will eventually propose audio/video performances where the synergy and the Jammming become a way to bring out images and vibrations of Drum&Bass.
Who are Los Dos Pesados?
Hierro and Pedro
How did you Met each other?
we met in Bologna where we were part of a collective called BASETERRA
Where do you live now?
Outerspace/Cile/Italia
How do you live?
We live in a bunker underground full of lights and sounds, under a huge box
Why did you use the name Los Dos Pesados for the band?
We’ve combined our south american names with the name of our duo. It was during a work trip in Chile in the Atakama Desert that we decided our name. We can’t really remember the exact year though.
The name LosDosPesados it actually means literally “Few heavy words”, in other words… “Two dickheads”. But it also means too cool (heavy) dudes like you would say for heavy metal. It’s a kind of slang that changes a lot the meaning of the words. They gave it to us in Chile in the desert and we liked it.
What are your occupations?
Our job works around the BCAA. It’s a “new media agency”, which means that is a corporation involved in creating and developing innovative services and products. This is made by integrating body movements with audio data, cartoon, communication, the internet and multimedia systems.
BCAA has developed permanent devices for museums, pubs and public infrastructure. At the same time the team creates temporary installed devices for contests, event, theaters and everything that follows different arts. It has also worked with artists, musicians, singers, painters, actors and so on to create everytime a new and unique experience. BCAA tries always new solutions by using the best technologies on the market.
The corporation is structured fundamentally of 4 people of which 2 are us.
It pretty much all started from the LosDosPesados, in fact the first products that we ever sold are the programs we used for our Live sets.
Could you describe to us the main projects of the corporation?
Our main projects are two: Kilikà and Manipulator.
Kilikà it’s the first software that we’ve ever made.
It’s a project that aims to explore ways to make the music interact with visual ideas and the mimic language. We mostly pay attention in all this work to the expressive content. As a result we get an interactive space obtained by integrating a motion-capture technology (used to detect human bodies and their 15 points where the body moves) and different rendering engines. By simply talking you can use this software to make music with your body movements which are seen and analyzed thorugh a camera. At this stage we’ve replaced the plain cameras we were using before with XBOX’s KINECT technology and so Kilika’s name changed to 3DOM.
The second is Manipular. It’s a system used to play music by using your own hands. You can use “real” hands and hands built on the software. The aim is to manipulate a real-time interaction by using the hands as the input device through the movements of the hands in the air without the use of any light system. It’s a very special device that experiments new ways of man-machine interaction.

That is incredible! So which one do you use for your live sets?
We’ve changed a lot of instrumentation during the years…In the beginning we we’re using Resolum for videos and Ableton live for audio necessities. Now we’re using Kilikà and Manipular and Ableton live together with a softer of our own made with Reaktor. We also use loops taken from the songs, in other words we “Re-mash” all the loops with different effects and so we create a “Slice Set” (it’s how we call it). This is a lot more fun than a simple set of Ableton Live and it is also something more than a simple Dj set. Fortunately the people react always in a very positive way to this!
Have you ever thought of getting involved in a musical production?
We’ve thought about it many times. Actually during our first period as LosDosPesados we’ve also wrote few songs. Unfortunately time is always very limited for us. In this last period we’ve thought to maybe start again and do some new songs.
How do you see LosDosPesados in a few years?
Even though the crowds always react positively to our sets, we know very well that parties work around the music production. We have few ideas in mind to develop this project to “resurrect” the duo. Everything started with LDP and it has to be “payed back”.





Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail e resta aggiornato sui nuovi post di Copia-Incolla.org

    Segui assieme ad altri 456 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: